Lavoro, disabilità, tecnologie Registrazione, Mar, 17 mag 2022 alle 09:30

Includere persone con fragilità o disabilità nel mondo del lavoro è una possibilità concreta e una necessità etica. Le tecnologie sono un’opportunità molto potente per supportare e valorizzare le abilità fisiche e cognitive di tutti offrendo molte opportunità professionali non disponibili nel passato.Affronteremo il tema in un dialogo on-line con operatori del terzo settore, imprese che hanno assunto lavoratori con fragilità o disabilità, ricercatori impegnati sul fronte della riabilitazione.

Sorgente: Lavoro, disabilità, tecnologie Registrazione

Reception corso gratuito per persone con disabilità legge 68/99 Piemonte Torino

In partenza il corso gratuito di Immaginazione e Lavoro destinato a persone con disabilità fisica – iscritte al Collocamento Mirato art. 1 legge 68/99: Aiutante Accoglienza e Reception.
200 ore aula + 100 stage in azienda

All’attività teorico/pratica sarà abbinato uno specifico percorso di accompagnamento all’inserimento lavorativo.

Corsi a numero chiuso, preiscrizioni sul sito di Immaginazione e lavoro.

I corsi,rivolti a candidati/e maggiorenni di entrambi i sessi (L.903/77; L125/91) sono finanziati anche tramite i fondi dell’FSE nell’ambito del Programma Operativo FSE Piemonte 2014-2020. Le iscrizioni sono aperte fino al completamento
dei posti disponibili, compatibilmente con la possibilità di raggiungere gli obiettivi del corso. L’ammissione potrà essere soggetta al superamento di specifiche prove di selezione, che verranno comunicate ai candidati.

LINK – https://www.infojobs.it/torino/reception-corso-gratuito-per-persone-con-disabilita-legge-68-99/

DISABILITA’ SUL LUOGO DI LAVORO

DISABILITA’ SUL LUOGO DI LAVORO – “Affrontare il tema della disabilità sul luogo di lavoro richiede una sensibilità tale da istituire una pluralità di interventi in modo da realizzare un vero cambiamento, partendo dai concetti di inclusione e partecipazione delle persone con disabilità”. Lo sostiene Valeria Singetta, coordinatrice provinciale dei giovani Udc Basilicata che fa riferimento alla legge 68/99 sull’accesso al mondo del lavoro delle persone disabili attraverso percorsi di inclusione. Per la coordinatrice Udc bisogna guardare al futuro promuovendo una nuova programmazione 2021-2027 che porti a maggiori investimenti e interventi nel welfare per i disabili che devono avere a che fare con una società inclusiva che si adegui alle loro esigenze e ai loro bisogni. Singetta fa riferimento al Pnrr che potrà contribuire a promuovere sui territori la realizzazione di strutture e servizi adeguati mettendo da parte ogni forma di discriminazione. In ogni amministrazione- suggerisce Singetta- bisognerà accogliere un disabile all’interno di uffici e aziende per valorizzarne l’autonomia e l’autodeterminazione. Bene alle politiche di inclusione sociale che devono essere una spinta per realizzare il Cohousing, la condivisione tra i coresidenti. Le istituzioni- conclude Singetta- dal canto loro devono dare risposte sulle loro esigenze attraverso una valutazione multidimensionale e una conoscenza dei bisogni.

Sorgente: DISABILITA’ SUL LUOGO DI LAVORO