Assegno figli disabili 2022: scadenza 31 marzo per la domanda e pagamento entro 90 giorni

Assegno figli disabili 2022 fino a 500 euro: scadenza 31 marzo per la domanda e pagamento entro 90 giorni. Fino a fine mese i genitori disoccupati o monoreddito possono richiedere anche le somme relative al 2021. I requisiti e le istruzioni per procedere nella circolare numero 39 del 10 marzo 2022.

Assegno figli disabili 2022: i genitori disoccupati o monoreddito possono presentare domanda per ottenere il contributo mensile, da 150 a 500 euro, entro la scadenza del 31 marzo, dopodiché l’INPS provvederà entro 90 giorni al pagamento delle somme.

Stessa tabella di marcia riguarda anche gli arretrati relativi allo scorso anno. La novità è stato introdotta dalla Legge di bilancio 2021 e attuata dal decreto del 12 ottobre 2021, emanato dal Ministro del Lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle finanze. Ma solo nel 2022 si è passati alla piena operatività.

L’INPS ha aperto il canale per presentare domanda dal 1° febbraio scorso e con la circolare numero 39 del 10 marzo 2022, ha fissato il termine ultimo per procedere con le richieste relative sia all’annualità 2021 che 2022.

Sorgente: Assegno figli disabili 2022: scadenza 31 marzo per la domanda e pagamento entro 90 giorni

Un nuovo bonus INPS per genitori disoccupati o monoreddito con figli disabili

In attuazione di quanto già previsto dalla legge di Bilancio 2021 (art. 1 commi 365 e 366 Legge 178/2020) INPS comunica l’apertura delle procedure per richiedere il nuovo contributo economico a sostegno delle famiglie con basso reddito e con figli disabili a carico.

Con il Decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 12 ottobre 2021 sono stati individuati i destinatari, le modalità di presentazione delle domande e di erogazione dei contributi.

In attesa della circolare INPS che fornirà maggiori dettagli e conterrà le istruzioni operative, informiamo che già dal 1° febbraio 2022 è possibile presentare le domande online sul portale dell’Istituto accedendo attraverso SPID di II livello, CIE o CNS e seguendo il percorso “Prestazioni e Servizi” > “Servizi” > “Contributo genitori con figli con disabilità”.

Possono richiedere il bonus i genitori con figlio/i disabili a carico (per figlio a carico, si intende un figlio con reddito non superiore a 4.000 euro, se entro i 24 anni di età, e non superiore a 2.840,51 euro se maggiore di 24 anni), la cui disabilità dovrà essere riconosciuta nella misura non inferiore al 60%.

Sorgente: Un nuovo bonus INPS per genitori disoccupati o monoreddito con figli disabili – LIFC Lega Italiana Fibrosi Cistica ONLUS

Bonus disabili 2022: importi, requisiti e come richiederlo

Al via le domande per il bonus disabili, contributo mensile riconosciuto in favore dei genitori disoccupati o monoreddito con figli con disabilità.

Nonostante sia stato introdotto dall’articolo 1, commi 365 e 366, della Legge di Bilancio 2021, il decreto attuativo che regola il bonus disabili è stato firmato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali solamente il 12 ottobre scorso, e pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 30 novembre.

Per questo motivo l’INPS ha avuto bisogno di qualche giorno di tempo per mettere in moto la procedura per la richiesta del cosiddetto bonus disabili, il quale ha un importo fisso di 150 euro mensili (più eventuali maggiorazioni in presenza di più figli disabili a carico).

Tuttavia, anche se la domanda si può presentare solamente da oggi, martedì 1° febbraio, il bonus disabili decorre comunque dal 1° gennaio 2021: questo significa che coloro che dimostrano di averne i requisiti avranno diritto anche agli arretrati per tutte le scorse dodici mensilità.

Prima di vedere come richiedere il bonus disabili e come questo viene pagato, concentriamoci su requisiti e importi, così da capire meglio come funziona questo nuovo bonus famiglia.

Sorgente: Bonus disabili 2022: importi, requisiti e come richiederlo