Palermo, disabile licenziato ingiustamente vince la causa con Mc Donald’s

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
    1
    Share

Dopo 12 anni a casa, finalmente tornerà al lavoro. Il giudice, infatti, ha deciso che la sua sospensione è stata «illegittima». Il calvario di Paolo Bartolone, 51 anni, disabile al 67 per cento perché colpito da una grave forma di diabete, comincia nel 2008, quando la società Sunfood che ha preso in franchising i ristoranti fast food McDonald’s in città decide di licenziarlo perché la sua disabilità è «incompatibile» con i turni di lavoro previsti dall’azienda. Bartolone lavorava per McDonald’s dal 2000 e si ritrova a spasso da un giorno all’altro, senza ricevere tante spiegazioni. Per un periodo, anche senza alcuna retribuzione.

Leggi l’articolo: https://palermo.repubblica.it/cronaca/2020/02/21/news/palermo_disabile_licenziato_ingiustamente_vince_la_casa_con_mc_donald_s-249178999/

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

All’Azienda Ospedaliera di Palermo bando per 49 risorse appartenenti a categorie protette

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

L’Azienda Ospedaliera Ospedali Riuniti Villa Sofia – Cervello di Palermo ha indetto un concorso per la selezione di 49 risorse appartenenti alle categorie protette.Le posizioni fanno riferimento, nello specifico, a 30 infermieri, 5 tecnici di laboratorio biomedico, 5 tecnici di radiologia medica, 2 OSS, 2 collaboratori amministrativi, un assistente amministrativo, un assistente programmatore, un’ostretica, un fisioterapista ed un informatico. Domande entro il 30 gennaio. Per saperne di più e per conoscere i requisiti richiesti

Sorgente: All’Azienda Ospedaliera di Palermo bando per 49 risorse appartenenti a categorie protette | PercorsoLavoro

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •