Modalità d’iscrizione nell’elenco dei disabili

La richiesta d’iscrizione all’elenco delle persone disabili deve essere fatta direttamente dagli interessati, presentando la seguente documentazione:

  • codice fiscale
  • verbale d’invalidità in originale o in copia conforme, rilasciato dalle commissioni sanitarie
  • attestati di qualifica, titolo di studio e tutto ciò che può documentare la formazione scolastica, lavorativa e di formazione professionale.

 

Successivamente all’iscrizione il lavoratore effettua un colloquio di orientamento che consente agli operatori di conoscere disponibilità, attitudini professionali, competenze possedute e, al contempo, di fornire tutte le informazioni e le indicazioni utili in riferimento ai servizi offerti.

Inoltre il Centro per l’Impiego richiede all’Azienda Sanitaria o all’INAIL in relazione alle specifiche competenze, l’accertamento delle condizioni di disabilità. Le “Commissioni integrate per l’accertamento dello stato invalidante” sottopongono il lavoratore a visita medica per acquisire tutte le informazioni utili a definire le residue capacità lavorative: al Centro per l’Impiego sarà trasmessa la relazione conclusiva recante suggerimenti su eventuali strumenti tecnici (ad es. adeguamento postazioni di lavoro, abbattimento barriere architettoniche, ect.) e forme di sostegno (ad es. supervisione, tirocinio, periodi formativi, etc.) finalizzati all’inserimento lavorativo. I dati raccolti verranno incrociati ed il quadro che emergerà servirà da riferimento per le segnalazioni mirate alle aziende.